Lunedì 19 febbraio 2018 la redazione del Mattei - news, accompagnata dalle docenti Gallo, Grimaldi e Di Lauro,  ha intervistato la scrittrice Lia Levi, autrice di molti libri per adulti e ragazzi per i quali ha ricevuto diversi premi.

Alla rassegna stampa era presente il Sindaco di Aversa arch. Enrico De Cristofaro e il giornalista Vito Faenza che ha fatto da moderatore.

La scrittrice ha presentato in particolare i libri  "Una bambina e basta" e "Questa sera è già domani" incentrati sul tema della Shoah e di come lei, bambina ebrea, ha vissuto questa tragedia avvenuta durante il Secondo conflitto mondiale.

                      

Gli alunni della III B tt hanno partecipato, come classe, alla Staffetta di Scrittura creativa, una competizione a più mani dove si chiede alle classi partecipanti di scrivere un capitolo di un racconto la cui storia nasce dall’ incipit di un noto autore italiano.

Gli alunni sono stati invitati a scrivere il 6^ cap. di un racconto il cui incipit è stato scritto da Anselmo Roveda dal titolo“La rosa nel deserto”.

Leggere i capitoli precedenti, documentarsi, continuare la storia, ….. una bella sfida dati i tempi ristretti; ma l’impegno li ha doppiamente premiati; infatti, nonostante le tante perplessità è nata la "loro" storia dal titolo “La notte delle decisioni” che , alla Fiera dei libri di Torino, è stato premiato “per essere una bella storia che affascina il lettore per l’empatia con i personaggi”

                   

Mattei Aversa News !

Con grande soddisfazione il Dirigente Scolastico ed il personale tutto dell’I.S.I.S.S. “Enrico Mattei” di Aversa presentano per l’anno scolastico 2018/19 due grandi novità :

  1. innanzitutto l’attivazione di un percorso di 4 anni indirizzo tecnico “Amministrazione, Finanza e Marketing” avente, a tutti gli effetti, lo stesso valore del tradizionale corso di studi di cinque anni esistente fino ad oggi presso gli Istituti Tecnici Commerciali. Il Mattei di Aversa risulta, infatti,  una delle 100 scuole che IN TUTTA ITALIA  sono state autorizzate alla sperimentazione di tale percorso, grazie alla validità del progetto presentato in merito. Si precisa che i ragazzi che saranno ammessi alla frequenza del suddetto corso quadriennale avranno la possibilità di iscriversi all’Università con un anno di anticipo rispetto a coloro che hanno conseguito LO STESSO DIPLOMA QUINQUENNALE, oppure inserirsi più presto nel mondo del lavoro . E’ consentita la costituzione di una sola classe prima con non più di 30 allievi. Nel caso di richieste in esubero, si procederà ad una selezione per merito.

Segue quadro orario e caratteristiche del percorso.

Una società sana premia il merito, punisce i mascalzoni e investe nell’ istruzione. (Milena Gabanelli)