Si è concluso il primo anno di un’esperienza appassionante, unica e innovativa; l’alternanza scuola lavoro. I ragazzi dell’ I.S.I.S.S. Enrico Mattei Aversa hanno gestito la comunicazione degli store e del centro commerciale, per tutto l’anno. I loro lavori sono stati pubblicizzati sulla pagina del BCOutlet e le loro intuizioni sono divenute materiale pubblicitario reale, vero e tangibile.

Hanno realizzato spot pubblicitari, video aziendali, shooting fotografici, cataloghi e brochure. Hanno programmato strategie di marketing innovative, realizzato articoli di ufficio stampa e lavorato sui brand del BCOutlet: questi ragazzi fantastici hanno prodotto come se fossero dieci agenzie di comunicazione messe assieme!

I ragazzi hanno presentato i lavori nel videowalldel BCOutlet, distribuito le loro brochure e organizzato un flashmob di danza in presenza del preside dell’I.S.I.S.S. "E.Mattei", dei tutor di Safari Studio Creativo e del BCOutlet.

                   

                     

Il 24 Maggio 2018, presso l'aula magna "Gaetano Salvatore" della Scuola di Medicina e Chirurgia dell'Università di Napoli Federico II, si è tenuto l’Evento “La centralità della relazione nella cura” organizzato dalla Rete IPSSAR CAMPANIA, nell'ambito delle iniziative della“Settimana Internazionale della Ricerca”

                                    

                                                                             

Chi ha ucciso Andrea d'Ungheria? Lo abbiamo scoperto l'11 maggio a Palazzo Parente

               

L’incontro della prof.ssa Maria Rita Parsi con gli alunni e i genitori dell’istituto “Mattei”di Aversa è stato entusiasmante! Già all’arrivo la prof.ssa è stata informale fino all’inverosimile (considerata la levatura della sua fama) in quanto ha abbracciato e salutato tutti con grande familiarità. C’è stato un primo incontro con il Dirigente Scolastico Giuseppe Manica con il quale la Parsi ha partecipato ad un’intervista organizzata dalla redazione del “Mattei News” (giornale dell’istituto) guidata dalla prof. Patrizia Gallo e alla quale ha preso parte anche la giornalista Angela Garofalo collaboratrice del “Corriere di Caserta”.
In Aula Magna ad attenderli hanno trovato circa 120 alunni ed un nutrito numero di genitori. Era presente anche una rappresentanza di allievi del Liceo Artistico di Aversa guidato dalla prof.ssa Clelia Martino. La manifestazione ha avuto inizio con i saluti del Dirigente Scolastico seguito dalla presentazione dei lavori da parte della prof.ssa Maria Donadio (che in collaborazione con la prof.ssa Maria Di Grazia ha organizzato l’evento).
La prof.ssa Parsi ha cominciato la sua “ chiacchierata” con gli allievi parlando della sua opinione sui mezzi informatici di comunicazione e di come dovrebbero essere usati correttamente. Ha affascinato l’auditorium raccontando aneddoti della sua vita evidenziando come non si debba essere necessariamente dei geni per poter ottenere soddisfazioni e mostrare le proprie capacità. Traendo spunti dal suo libro “Maladolescenza” letto dagli allievi dell’ istituto, la giornalista Angela Garofalo ha invitato gli allievi a porre domande alle quali la prof.ssa Parsi ha risposto in maniera esaustiva creando un’armonia con tutti in partecipanti al punto che, nonostante le due ore e mezza di conversazione nessuno dei partecipanti voleva che la prof.ssa Parsi si congedasse. È stato anche molto piacevole vedere la prof.ssa Parsi prestarsi piacevolmente a miriadi di foto con quasi tutti i partecipanti, senza mai rifiutarsi e lasciando in tutti la grande voglia di incontrarla di nuovo e possibilmente in una location che possa permettere a tutto l’istituto di partecipare, visto il grande risultato ottenuto fra gli allievi che non smettevano di fare domande e di avere sempre più voglia di avere risposte. (Si ringrazia la prof.ssa di Grazia per la presente recensione).